Diablo 3 – Il Clan degli Illuminati
logo
statue

Capitolo VIII

d3x

L’Angelo della Morte

Dopo che Diablo fu sconfitto e intrappolato nella Pietra Nera delle Anime, il Concilio di Angiris decise di nascondere il manufatto nel Paradiso Celeste, ma Tyrael non approvava questa scelta. Radunò potenti umani provenienti da tutta Sanctuarium chiamandoli i nuovi Horadrim, i primi dalla morte di Cain. Grazie al loro aiuto, Tyrael rubò la Pietra Nera delle Anime dal Paradiso Celeste per nasconderla sotto le rovine della città di Corvus.
Nel frattempo, un’antica presenza contemplava l’operato di Tyrael. Malthael, un tempo Arcangelo della Saggezza, era tormentato dai misteri della creazione. Aveva abbandonato i suoi fratelli, e nella sua ricerca della natura delle anime era diventato l’Aspetto della Morte.

Dopo la sconfitta del Primo Maligno da parte dei nefilim, Malthael decise di sterminare tutti gli esseri contaminati dai poteri demoniaci, umani compresi, per porre fine all’Eterno Conflitto. Attaccò i nuovi Horadrim e si impadronì della Pietra, mentre il suo esercito di Mietitori, un’armata di angeli e non morti, massacrò la gente di Cuor della Marca, mietendo innumerevoli anime e accrescendo il potere di Malthael.
Malthael spostò la Pietra Nera delle Anime nella Fortezza del Pandemonio, la prima linea dell’Eterno Conflitto. Qui, Malthael l’avrebbe trasformata perché consumasse tutte le essenze demoniache di Sanctuarium.

Con l’aiuto di un crociato zakarumita, i nefilim affrontarono Malthael, che nel combattimento distrusse la Pietra Nera delle Anime, divorando l’anima del Primo Maligno che ne fuoriuscì e devastando il campo di battaglia con i poteri dell’Inferno e della Morte. Dopo un sanguinoso conflitto, la potenza dei nefilim riuscì a sopraffare l’Aspetto della Morte. Malthael svanì in un’esplosione di energia, rilasciando tutte le anime che aveva consumato, compresa quella di Diablo.

Tuttavia, Tyrael si domandò se i suoi alleati nefilim, che avevano battuto i campioni del Paradiso e dell’Inferno, un giorno sarebbero stati vittima della stessa corruzione che aveva colpito il più grande degli Arcangeli.

< indietro

decorative footer border