Diablo 3 – Il Clan degli Illuminati
logo
statue

Capitolo III

d2x

Il Signore della Distruzione

Armato della Pietra dell’Anima sottratta a Marius, Baal condusse personalmente un assalto alle terre settentrionali dell’Arreat, dove sorgeva una montagna ritenuta sacra dalle fiere tribù barbariche. Il suo obiettivo era la montagna stessa: lì era custodita la Pietra del Mondo usata per creare Sanctuarium.
Le orde di Baal devastarono il nord, travolgendo tutti gli insediamenti dei barbari tranne Harrogath, dove alcuni mistici Anziani si sacrificarono per creare un incantesimo di protezione attorno all’abitato.

sopravvissuto fra gli Anziani, dubitava della potenza dell’incantesimo, così venne a patti con il Signore della Distruzione.
L’armata demoniaca avrebbe risparmiato la gente di Harrogath in cambio della Reliquia degli Antichi, un artefatto che avrebbe permesso a Baal di penetrare nel monte Arreat senza affrontarne i guardiani spettrali.

Gli eroi che avevano sconfitto Diablo inseguirono Baal nel nord, dove vennero raggiunti da due nuovi arrivi. Una era un’assassina dei Viz-Jaq’taar, un ordine creato per eliminare gli arcanisti rinnegati. L’altro era un druido delle foreste di Scosglen, che poteva comandare le forze della natura e assumere l’aspetto di bestie feroci.
Con l’aiuto di Tyrael, il manipolo di eroi si fece strada nelle devastate lande del nord, superando le avanguardie dell’armata di Baal per raggiungere Harrogath.

Nella cittadina gli eroi svelarono il piano di Nihlathak, sconfissero l’Anziano traditore e si precipitarono sulla vetta dell’Arreat, ma Baal era già penetrato nel cuore della montagna. Prima di poterlo inseguire, furono obbligati a sprecare tempo prezioso per combattere gli Antichi a guardia dell’Arreat, mentre Baal iniziava il suo perfido operato nella sala della Pietra del Mondo.

All’interno, gli eroi si confrontarono con il Signore della Distruzione e lo sconfissero in un feroce scontro. Nonostante questo successo, però, Baal aveva già corrotto la Pietra del Mondo, e minacciava di seminare discordia in tutto Sanctuarium.
L’arcangelo Tyrael intraprese un’azione decisiva per salvare l’umanità. Scagliò la sua spada angelica, El’druin, contro la Pietra del Mondo, distruggendo così l’oggetto che aveva creato Sanctuarium. Le terre circostanti, inclusi gli insediamenti barbarici nei paraggi, furono devastate da una catastrofica esplosione, e il mondo mortale fu esposto allo sguardo di Paradiso e Inferi.

< indietroavanti >

decorative footer border